Home Un po' di storia Cosa vedere la Cattedrale

Cortona.ws


Cortona

Il vero vivere Toscano


Le chiese di Cortona

Basilica di Santa Margherita

La Basilica di Santa Margherita è sita in cima al monte Egidio, quindi sopra Cortona.

Per raggiungerla la cosa migliore è uscire da Cortona nella direzione della SS34 fino al bivio di Torreone e quindi tornare indietro su viale Francesco Laparelli.

Il parcheggio davanti alla Basilica Vi attende senza problemi.

Cortona
Cortona con in alto la Basilica di Santa Margherita

Per i più arditi, ed amanti delle camminate in salita, esiste via Santa Margherita che, partendo dall'incrocio con via di Porta Montanina / Chiesa di San Cristoforo, in circa 200 m, molto in pendenza, arriva fino al piazzale della Basilica.

Sanat Margherita
la salita verso Santa Margherita

Permetteteci di iniziare con una breve biografia di Santa Margherita.

Santa Margherita

Santa Margherita da Laviano (e non da Cortona come si trova scritto anche sul sito ufficiale della Basilica) è una delle figure femminili più controverse della sua epoca.

Era nata nel 1247 a Laviano, una località nei pressi dell'attuale Pozzuolo Umbro.

Siamo al confine tra Toscana ed Umbria a circa venti km in linea d'aria da Cortona.

Sanat Margherita
statua di Santa Margherita

Qui, nella metà del XIII, la vita non era facile per nessuno, figuriamoci per una donna che, tra l'altro, era orfana di madre.

Così all'età di 17 anni Santa Margherita si trovò ad essere data come amante a Raniero, ma su altri siti si trova il nome Arsenio, della famiglia dei Del Pecora i Signori di Valiano.

E da questa unione, ovviamente fuori dal matrimonio, Santa Margherita ebbe anche un figlio.

Basilica di Santa Margherita
Santa Margherita con ai piedi il fedele cane

Nel 1273, durante una battuta di caccia, a Raniero fu teso un agguato ed assassinato.

Erano i secoli delle faide tra Guelfi e Ghibellini e Raniero fu una delle tante vittime.

Margherita, che lo attendeva al Castello di Valiano, vide ritornare il suo cane da caccia senza l'amato.

Il cane voleva che Santa Margherita lo seguisse e la Santa, a piedi, lo seguì.

Raniero giaceva morto presso un piccolo boschetto di querce ai Giorgi che, ancor oggi, è una località vicina all'attuale Petrignano.

Nel luogo dove Santa Margherita ritrovò il corpo di Raniero, oggi c'è la quercia secolare nota come "la quercia del pentimento" con accanto la Chiesa della Madonna del Pentimento.

Santa Margherita
Santa Margherita

A 26 anni, e con un figlio piccolo, Santa Margherita si ritrovò sola.

Come ex amante non poteva stare al Castello dei Del Pecora.

Come figlia non poteva (più) ritornare nella casa del Padre a Laviano, che nel frattempo si era risposato.

In pratica era stata abbandonata da tutti.

L'unica soluzione che aveva era quella di ritirarsi in convento.

Nella zona c'erano i francescani di Cortona con l'annesso convento delle Clarisse.

Furono i frati Giovanni da Castiglione e Giunta Bevegnati ad accoglierla e guidarla nella Sua nuova vita.

Il primo problema da risolvere fu l'affidamento del figlio, che ovviamente fu avviato alla vita monastica, presso i frati minori di Arezzo.

Poi toccò a Santa Margherita ad iniziare il Suo cammino che nel 1277, dopo il noviziato, la portò a prendere i voti del Terzo Ordine Francescano Secolare O.F.S..

Basilica di Santa Margherita

(resistete con ancora) un po' di storia

Ma torniamo alla Basilica di Santa Margherita.

La tradizione vuole qui esistesse una chiesa, forse era solo una cappella dedicata a San Basilio e che era stata costruita, dai monaci camaldolesi, nel XI secolo.

Durante il colpo di mano degli esuli Aretini del 1 Febbraio 1258 (Storia di Cortona pag.24 edito il 1 Gennaio 1835 dalla tipografia Belotti e leggibile su Google libri) la chiesa venne danneggiata e fu Santa Margherita a volerla ricostruire, insieme ad un nuovo adiacente ospedale, tra il 1278 ed il 1288.

Santa Margherita amava questo posto isolato, ma nel contempo vicino a Cortona e da cui si vede tutta la Valdichiana.

Il Rosone
Basilica di Santa Margherita il rosone

Terminati i lavori fu ancora Santa Margherita a volerla dedicare, oltre che a San Basilio, a Sant’Egidio ed a Santa Caterina d’Alessandria.

E, in una piccola stanza nel retro della Chiesa, Santa Margherita visse gli ultimi nove anni della sua vita fino alla Sua morte avvenuta il 22 Febbraio 1297.

Subito dopo la morte della Santa la chiesa ebbe una prima ristrutturazione ad opera di Giovanni Pisano.

Poco sappiamo di questa ristrutturazione in quanto nel 1738 quasi tutto quello che precedentemente esisteva, dalla prima cappella di San Basilio fino alla chiesa di Giovanni Pisano, fu demolito per fare posto alla grande Basilica in stile barocco con le tre grandi navate e con le volte a crociera ed i soffitti affrescati.

Ma, anche dopo questa ristrutturazione, la Basilica non era finita.

La forma attuale della Basilica è infatti del XIX secolo e la si deve all'opera di tre architetti: Enrico Presenti, Mariano Falcini (completò l'opera del Presenti) e di Giuseppe Castellucci che, nel vicinissimo a Noi 1896, rifece la facciata che non piaceva ai Cortonesi.

Basilica di Santa Margherita
Basilica di Santa Margherita la navata centrale

Ma cosa si può vedere dentro la Basilica?.

In ordine orario da sinistra verso destra:

  1. L'Immacolata Concezione con Dio Padre ed i Santi Francesco, Domenico, Ludovico da Tolosa e Margherita di Francesco Vanni

  2. La Strage degli innocenti di Giannotti Pietro

  3. La grande cappella sita nella navata sinistra che ricorda i Cortonesi caduti in guerra

  4. Il monumento sepolcrale di Santa Margherita di Gano di Fazio

  5. Navata sinistra - San Francesco

  6. l'urna del corpo di Santa Margherita di Pietro da Cortona, Adriano Lani ed altri

  7. Navata di sinistra - Il Crocifisso detto di Santa Margherita dove la Santa soleva raccogliersi in preghiera e meditazione

  8. Santa Maria Assunta di Jacopo Chimenti

  9. Statua della Vergine Maria

  10. il Martirio di Santa Caterina d'Alessandria di Pietro Barocci

Ci sono molte altre cose da vedere, ma sono minori.

Immacolata Concezione

L'Immacolata Concezione con Dio Padre ed i Santi Francesco, Domenico, Ludovico da Tolosa e Margherita di Francesco Vanni
L'Immacolata Concezione con Dio Padre ed i Santi Francesco, Domenico, Ludovico da Tolosa e Margherita di Francesco Vanni

Strage degli innocenti

La Strage degli innocenti di Giannotti Pietro
La Strage degli innocenti di Giannotti Pietro

i caduti Cortonesi

in memoria dei Cortonesi caduti in guerra
in memoria dei Cortonesi caduti in guerra

Monumento sepolcrale di Santa Margherita

Il monumento sepolcrale di Santa Margherita di Gano di Fazio
Il monumento sepolcrale di Santa Margherita di Gano di Fazio

Navata sinistra - San Francesco

Navata sinistra - San Francesco
Navata sinistra - San Francesco

Altare maggiore

l'urna del corpo di Santa Margherita di Pietro da Cortona, Adriano Lani ed altri
l'urna del corpo di Santa Margherita di Pietro da Cortona, Adriano Lani ed altri

Navata sinistra

Il Crocifisso detto di Santa Margherita dove la Santa soleva raccogliersi in preghiera e meditazione
Il Crocifisso detto di Santa Margherita dove la Santa soleva raccogliersi in preghiera e meditazione

Santa Maria Assunta

Santa Maria Assunta di Jacopo Chimenti
Santa Maria Assunta di Jacopo Chimenti

Statua della Vergine Maria

Statua della Vergine Maria
Statua della Vergine Maria

il Martirio di Santa Caterina d'Alessandria

il Martirio di Santa Caterina d'Alessandria di Pietro Barocci
il Martirio di Santa Caterina d'Alessandria di Pietro Barocci

Oggi Santa Margherita è la patrona di Cortona e la Sua festa si celebra il 22 Febbraio nel giorno della Sua morte.

Una nota speciale.

Fate attenzione che dentro la Basilica di Santa Margherita è assolutamente vietato fare fotografie ... e le Sorelle assolutamente non scherzano con chi viola il divieto.



Di seguito l'elenco delle altre chiese visitabili a Cortona

Gli anni passano, gli interessi cambiano e l'epoca dei figli piccoli con cui andare in giro ogni weekend è finita.

Se siete interessati a proseguire la nostra storia sappiate che questo sito, come tutti gli altri di Toscana ed Umbria che possediamo, è in vendita.

Per informazioni contattateci via mail all'indirizzo: siti.in.vendita@gmail.com

Prenota con Noi

Prenota la Tua visita a Cortona con GetYourGuide

Ricordiamo che Cortona dista meno di 2 ore dal 20% delle bellezze artistiche mondiali ed è in grado di offrire un'ospitalità adeguata al turista od al visitatore che vi vuole soggiornare.

AugurandoTi una buona visita a Cortona ... Ti consigliamo di prenotare con Noi la Tua vacanza usando Booking.com

Booking.com